riflessologia-plantare-fiscaglia-ferrara

La riflessologia plantare è una tecnica olistica di manipolazione del piede. Detta anche terapia zonale, si basa sul concetto di divisione del corpo in sezioni, le famose “linee di Fitzgerald”, ideatore della tecnica.

La riflessologia plantare era già praticata dagli antichi Egizi e vari popoli: vari ritrovamenti archeologici ne dimostrerebbero la pratica già in tempi molto antichi.

Si massaggiano determinate zone del piede con diversi movimenti eseguiti dall’operatore: a seconda delle manovre si può tonificare o disperdere energia.

Ogni zona corrisponde al riflesso di un organo o un distretto corporeo: in alcuni casi la pressione con il pollice a martello risulta molto dolente, soprattutto le prime volte, per via di congestione e necessità di riequilibrio di una determinata zona.

Riflessologia plantare: perchè è utile

E’ utile in tutte quelle situazioni in cui di stimolare la circolazione linfatica e sanguigna. Nella pratica io le mie clienti abbiamo potuto osservare (seguendo uno stile di vita corretto) il miglioramento graduale fino a scomparsa dei seguenti fastidi:

  • insonnia
  • mal di testa
  • vampate di calore
  • irregolarità mestruali
  • fastidi allo stomaco
  • pancia gonfia
  • gambe pesanti

Chi la può fare

La riflessologia plantare è indicata per grandi e piccini, anzi è veramente curioso e affascinante come nei più piccoli i risultati siano quasi immediati!

Si può fare praticamente a tutte quelle persone che si vogliono rilassare o che vogliono risolvere un fastidio in modo da individuarne le cause che ne stanno all’origine e non semplicemente limitarsi a spegnere i sintomi.

Tuttavia sarebbe opportuno evitare il trattamento in gravidanza, in persone con gravi problemi circolatori e nei periodi di convalescenza post operatoria.