Voglia di dolci e cioccolato: come risolverla in modo naturale

fame nervosa

Ti è mai capitato di passare dei periodi a combattere la voglia eccessiva di dolce, magari mandando a rotoli i tuoi obiettivi di perdita di peso? Se la risposta è si continua a leggere questo articolo, ti spiegherò cosa significa e come risolverla.

La ricerca di dolce

In Medicina Tradizionale Cinese il sapore dolce è associato alla loggia Terra, ovvero ai meridiani di Stomaco e Milza-Pancreas. L’emozione è la preoccupazione continua, il rimuginio mentale, ma anche la tristezza associata al Polmone.

La ricerca del sapore dolce indica uno squilibrio energetico di questa loggia, infatti il corpo cerca di compensare come può alle carenze di cui soffre. Le cause possono essere:

  • un’abuso di cibi raffinati contenenti zuccheri, che è un dolce tossico che danneggia la Milza
  • il consumo di cibi freddo-umidi quali latticini, formaggi e gelati
  • le emozioni negative che ti ho elencato sopra, che con i ritmi di vita moderni sono piuttosto comuni.

Il sapore dolce in natura

Il sapore dolce naturale è ben lontano da quello artificiale a cui il palato è abituato oggi. Secondo la bioenegetica cinese si trova nella zucca, nelle carote, in tutti gli ortaggi di colore giallo – arancio, nei cereali integrali in chicco, nelle carni, nelle uova; è un diaforetico, armonizzante e rilassante. Abbiamo tante fonti di vero sapore dolce anche se non ne siamo a conoscenza: perchè cerchiamo consolazione nel dolce industriale?

I punti Luo

Devi sapere che nel corpo abbiamo dei punti di sblocco emotivo molto particolari: si chiamano punti Luo, lavorano direttamente sulle emozioni e quando sono congestionati possono essere molto dolenti alla digitopressione.

Perchè fanno male?

In Medicina Tradizionale Cinese il concetto di Qi è intraducibile, ma possiamo immaginarlo come un’energia che se fluisce, garantisce il buon funzionamento e la salute del corpo in perfetto equilibrio. Quando si creano dei blocchi, il Qi non può fluire e alcuni punti diventano dolenti al tatto.

Come si può ripristinare il corretto flusso di energia?

penna cromopuntura

La cromopuntura

La cromopuntura è una tecnica dolce, indolore e non invasiva, non si utilizzano aghi ma generatori di luce colorata con la punta piramidale al quarzo che veicola il colore sulla pelle. Ogni colore ha una frequenza e applicato a uno specifico punto di agopuntura aiuta a rimuovere le ostruzioni che causano dolore e ristagno di energia e liquidi.

Per trattare lo squilibrio di Milza-Pancreas si irradia il colore giallo – arancio sui punti luo e su tutti quei punti che necessitano di essere riequilibrati. Attraverso la luce colorata è possibile correggere la frequenza che presenta interferenze.

Quando si vedono i risultati?

I risultati sono tangibili dalle prime due sedute, tuttavia il mio consiglio per ottenere un risultato duraturo nel tempo è di 5 sedute una volta alla settimana.

Un buon dolce fatto con ingredienti di qualità, consumato come festeggiamento di un’occasione speciale, una ricorrenza, un compleanno, un matrimonio ecc.. è sicuramente un momento piacevole da ricordare. Il problema è quando quotidianamente diventi schiavo dello zucchero!!

Contattami qui