Crepe con farina di ceci con fragole e cioccolato

,
Crepe-con-fragole-3.jpg

Chi l’avrebbe mai detto che con la farina di ceci si può fare una ricetta così? Tutto dipende molto dalla mia ispirazione mattutina, dipende da con che piede scendo dal letto, direi che stamane sono scesa con il piede giusto che di solito è il destro. Quando scendo con il sinistro si salvi chi può!!

Questa ricetta è senza lievito e senza glutine; la farina di ceci è molto proteica e contribuisce a mantenere stabile la glicemia, evitando i picchi glicemici che fanno lavorare eccessivamente fegato e pancreas.

So che molti di voi non hanno tempo la mattina di preparare o di sedersi a fare colazione, per cui o la saltano o ripiegano su biscotti e caffelatte. Potete comunque preparare questa ricetta come alternativa al dolce, oppure se ne avete voglia, la sera prima per la mattina.

Ma veniamo a noi e alla ricetta senza perdere troppo tempo!

Per una crepe

  • 40g di farina di ceci
  • 100ml di acqua

Per il ripieno:

  • 2 cucchiai di yogurt greco
  • 1 cucchiaio di cocco rapè
  • un cucchiaio di miele
  • 6/7 fragole
  • scaglie di cioccolato fondente

Per creare la pastella, metti l’acqua in una terrina e aggiungi la farina di ceci a pioggia, poco per volta, continuando a mescolare con una frusta o una forchetta.

Scalda poco olio di semi in una padella antiaderente di 22 cm di diametro, fai cuocere la pastella ottenuta a fuoco basso per 10 minuti con il coperchio.

Intanto prepara il ripieno: lavora lo yogurt greco con il cocco rapè e il miele fino ad ottenere una consistenza cremosa.

Dopo 10 minuti gira la crepe e cuoci i restanti 5 minuti.

Una volta tiepida farcisci con la crema di yogurt e circa 3 fragole tagliate a spicchi e disposte al centro. Arrotola e finisci di decorare con un po’ di crema di yogurt, fragole e scaglie di cioccolato fondente.

Dovesse risultare poco dolce, aggiungi miele a filo o sciroppo d’acero.

Segui questa e altre ricette nella Community Facebook Mangia Sano Zero Sbatti o su Instagram @francescacanella.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *